Il progetto dell’auditorium Paganini Parma nasce da un’idea di Renzo Piano che ha recuperato le vecchie strutture industriali appartenenti allo zuccherificio Eridania. Dismesso nel 1968 le strutture sono state restaurate conservando le architetture più significative. L’auditorium ha una sala da 780 posti, foyer, camerini, bar, uffici, guardaroba, locali tecnici. Le due vetrate di testa e di caratterizzano l’edificio di Piano e fanno in modo che lo spazio interno sia permeabile alla luce, al verde del parco, all’aria, alla musica, facendo dialogare l’auditorium con il circostante verde pubblico.

Come nell’Auditorium di Roma il famoso architetto italiano ha posto grande attenzione all’acustica, all’illuminazione e all’estetica garantendo uno spazio per 780 persone immerso nel verde del parco Eridania a pochissima distanza dal centro storico della città parmense.





1 commento

I commenti sono chiusi.