Palazzo del Popolo di San Gimignano

Palazzo del Popolo di San Gimignano, immagine a 360°

La storia

I

l palazzo del popolo di San Gimignano si trova nella centrale piazza del Duomo. Dal palazzo comunale si può accedere alla torre più alta della città, la Torre Grossa, da cui si può godere di un panorama mozzafiato. Nata come fortificazione per difendersi dalle incursioni nemiche, San Gimignano si presenta imponente con le cinte di mura e le numerose torri, eccellente esempio di città medioevale. Si appoggia dolcemente sui crinali di un colle della Val d’Elsa e, oggi, lontani gli echi delle battaglie, le sue torri appaiono non più come vedette per difendersi dal nemico, ma come un gruppo di antichi cavalieri pronti ad accogliere i visitatori. Ancora oggi San Gimignano conserva le caratteristiche medioevali, e, nonostante tra la fine dell’ottocento e gli inizi del novecento furono attuati poderosi interventi per la sistemazione delle torri e dei palazzi, riesce a trasmettere le varie vicissitudini storiche e dunque le varie influenze culturali.

Il luogo

San Gimignano si trova in Toscana nella provincia di Siena.


Cassetto degli Attrezzi

Per la realizzazione dell’immagine panoramica a 360° interattiva del chiostro di palazzo del Popolo di San Gimignano sono stati utilizzati i seguenti strumenti hardware e software:

DATI DI SCATTO
  1. La foto è stata scattata il 07/08/2009 alle ore 13:55:09
  2. 30 fotografie raw (3 esposizioni per ogni posizione della macchina fotografica)
  3. La dimensione dell’immagine equirettangolare finale è di 10.680 x 5.340 pixel
HARDWARE
  1. La macchina fotografica usata è una Nikon D80
  2. L’obiettivo usato è un AF DX Fisheye-Nikkor 10.5mm f/2.8G ED
  3. La testa panoramica utilizzata è la Manfrotto 303 SPH
  4. Il treppiede usato è un Manfrotto 055PRO
SOFTWARE
  1. Lo stitching delle immagini è stato inizialmente fatto con PTMac. Successivamente per le ulteriori elaborazioni è stato usato PTGui.
  2. La fusione delle diverse esposizioni per la realizzazione dell’immagine HDR finale è stata effettuata con Photomatix Pro.
  3. L’ottimizzazione dell’immagine equirettangolare finale è stata fatta con Adobe Photoshop.
  4. Il filmato 360° VR è stato inizialmente effettuato con Realviz Stitcher e poi in seguito con KRPano.
1 commento

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *